A Murder at the End of the World: la nuova serie tv dei creatori di The OA<

Contenuti dell'articolo

La nuova serie tv dei creatori di The OA, inizialmente intitolata Retreat, ha cambiato nome in A Murder at the End of the World. Prevista per il debutto ad agosto, la miniserie in sette episodi si basa su un’interessante trama gialla.

Una misteriosa ritirata in un’ambientazione isolata

La protagonista della serie è Emma Corrin, conosciuta per il ruolo di Lady Diana Spencer nella quarta stagione di The Crown. Emma interpreta il detective dilettante Darby Hart, uno dei nove ospiti invitati da un miliardario solitario, interpretato da Clive Owen, a partecipare a un ritiro in un complesso remoto e isolato.

Un omicidio da risolvere

Quando uno degli ospiti viene trovato morto, Darby Hart si trova coinvolta in un intricato mistero. La protagonista dovrà utilizzare tutte le sue abilità per dimostrare che si tratta di un omicidio e scoprire l’identità dell’assassino, prima che un’altra vita venga tolta.

I creatori di The OA al timone

La serie tv A Murder at the End of the World è stata creata, scritta e diretta da Brit Marling, già autrice della serie The OA, insieme a Zal Batmanglij, suo collaboratore di lunga data. Brit Marling avrà anche un “ruolo chiave” nella nuova miniserie televisiva.

Un cast di talento

Oltre a Emma Corrin e Clive Owen, il cast di A Murder at the End of the World vanta la presenza di altri attori di talento. Tra di loro troviamo Harris Dickinson, Alice Braga, Joan Chen, Raúl Esparza, Jermaine Fowler, Ryan J. Haddad, Pegah Ferydoni, Javed Khan, Louis Cancelmi, Edoardo Ballerini, Britian Seibert, Christopher Gurr, Kellan Tetlow, Daniel Olson e Neal Huff.

Cosa ne pensate del nuovo titolo?

Nonostante A Murder at the End of the World sia un titolo molto diverso da Retreat, la trama della miniserie promette suspence e mistero. Sarà interessante vedere come i creatori di The OA sapranno coinvolgere il pubblico in questa nuova avventura televisiva. Cosa ne pensate del nuovo titolo? Fatecelo sapere con un commento qui sotto oppure, se preferite, sugli ASTE SOCIAL.


Scopri di più da Jump the shark

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.