Dove è stata girata la terza stagione di Sissi?

Contenuti dell'articolo

dove è girata sissi 3 stagione?

Sissi 3 arriva su Canale 5 l’11 giugno. Questa terza stagione della serie tv Sissi, che ha debuttato nel 2021, rinnova il fascino storico riportando il pubblico nella Vienna di metà Ottocento. Le riprese, curate in modo dettagliato, rispondono alla domanda frequente dei fan: dove è stato girato Sissi? Le location continuano a comprendere numerosi paesi europei come Lettonia, Lituania, Estonia, Austria, Ungheria e Germania. Specificatamente, la Filarmonica Nazionale Lituana e l’Università di Vilnius sono state scelte per rappresentare la residenza degli Asburgo.

sissi 3 location

Il terzo capitolo con Dominique Devenport nei panni della Principessa Sissi continua a beneficiare di multiple location in Europa per creare le suggestive ambientazioni della serie.

Come nelle stagioni precedenti, molte delle scene ambientate nella storica Vienna sono state girate a Vilnius in Lituania e Riga in Lettonia. Questa scelta ha consentito di ridurre i costi di produzione. La Filarmonica Nazionale Lituana e l’Università di Vilnius hanno ospitato le riprese delle scene ambientate nell’Hofburg, l’antico centro del potere austriaco.

sissi 3, quando è stato girato?

Le riprese della terza stagione si sono svolte tra aprile e agosto 2023 in diverse località europee tra cui Croazia, Riga (Lettonia) e Vilnius (Lituania), includendo anche le zone circostanti. In gennaio 2024 è stata confermata la produzione della quarta stagione della serie Sissi, con le riprese che inizieranno in primavera.

sissi 3, anticipazioni terza stagione

La proclamazione della Repubblica in Francia e la fuga di Napoleone III preoccupano Franz, timoroso che le rivolte arrivino fino a Vienna. Contro la volontà di Sissi, decide di far iniziare l’addestramento militare al giovane principe ereditario Rodolfo d’Austria-Ungheria, di nove anni.

Durante i lavori per l’Esposizione Mondiale del 1873, alcuni disordini scoppiano tra gli operai del Prater, che chiedono aumenti salariali e pasti caldi. Franz promette supporto militare agli impresari e incarica Grünne di infiltrarsi tra gli operai per raccogliere informazioni. Nel frattempo, Sissi sceglie di fuggire con Rodolfo, lasciando a Franz una lettera che condiziona il suo ritorno alla possibilità di gestire l’educazione del figlio.

Affidando la piccola Gisela alla contessa Esterházy, Sissi trova il sostegno della fotografa francese Alma, che offre loro un passaggio. Dopo un incidente grave sul cantiere dell’Esposizione Universale, gli operai, costretti a lavorare dall’esercito, insorgono. Per individuare i capi della ribellione, Franz decide di infiltrare soldati in borghese tra i lavoratori.

Il leader operaio Albert guida un attacco ai trasporti militari per appropriarsi delle armi. Parallelamente, Walli, una giovane cameriera, e Gustav, figlio di un operaio, pianificano un furto durante un ballo di corte.